Le risposte e le verità sull'energia

 

D) Quali sono i metodi per abbattere i costi energetici nelle aziende?

R) I metodi sono tanti ma possiamo suddividerli in tre macrocategorie, attuare azioni di efficienza energetica e cioè in sintesi consumare meno a parità di attività eseguite, autoprodursi l'energia con vari metosi, acquistare l'energia o il combustibile energetico ad un prezzo più basso possibile. Ovviamente è un tema molto complesso nell'insieme, dove esistono anche importanti considerazioni ambientali su temi come inquinamento e sfruttamento delle risorse, comodità e fruizione dell'energia, eventuali agevolazioni statali, ecc...

D) Qual è la cosa più conveniente da fare? Da dove si parte?

R) Occorre sicuramente sempre partire da un'attenta analisi eseguita da un professionista del settore di esperienza consolidata. Il professionista esegue un'analisi energetica, che per le aziende energivore (che consumano tanto) è addirittura obbligatoria per Legge, questa relazione comprenderà tutta una serie di proposte si attività delle tre macrocategorie suddette. La relazione sarà tanto più completa ed efficace, quanto è elevata la competenza tecnologica/energetica di chi l'ha eseguita, dovrà contenere per ogni intervento proposto un costo budgettario costo/beneficio, anche in termini ambientali e di immagine green, in questo modo l'imprenditore potrà decidere e calendarizzare come, quando e se effettuare gli interventi.

D) Esiste qualche elenco dei professionisti abilitati?

R) Esistono delle figure identificate per Legge che sono gli EGE (esperti gestione energia) e gli energy manager (manager dell'energia), naturalmente poi esistono aziende e/o studi di consulenza e/o progettazione specializzati in questo settore, anche qui la competenza, le referenze e l'esperienza sono determinati per ottenere un risultato apprezzabile.

D) Dopo aver scelto il professionista e gli interventi da eseguire come mi devo comportare per la scelta dei fornitori che effettueranno gli interventi?

R) Questo è un aspetto molto importante perchè esistono sul mercato tantissime proposte e soluzioni sia tecnologiche che finanziarie. Le proposte finanziarie relative agli interventi da eseguire sono più semplici perchè possiamo individuarle ed apprezzare i pro e i contro di ognuna di loro, sono le seguenti:

  • acquisto dei beni o degli impianti;
  • noleggio dei beni o degli impianti;
  • finanziamento tradizionale o agevolato dei beni o degli impianti;
  • formula ESCO (Energy saving company) dove una società terza paga gli interventi e si remunera con i risparmi o gli incentivi in un arco di tempo a seguito di un contratto supervincolante con il cliente finale;
  • formule ibride delle suddette con eventuali agevolazioni statali.

Le proposte tecnologiche sono più variegate e complesse e anche la scelta di quali interventi eseguire in ordine temporale non è così scontata.

Il bravo professionista potrà guidare il cliente finale in queste scelte. Il consulente deve essere per il cliente finale sempre un soggetto super partes che valuta l'operato positivo degli interventi specifici, fungendo anche da coordinatore tra la proprietà e chi effettua gli interventi.

D) In base a quale criterio realizzo gli interventi di risparmio e di efficienza energetica?

R) I criteri sono i seguenti:

  • Immagine
  • Risparmio puro
  • Risoluzione di problemi legati all'energia
  • Protezione del processo produttivo
  • Raggiungimento della massima indipendenza energetica
  • Anima ambientalista e green
  • Disponibilità finanziaria
  • Semplicità degli interventi
  • Costo degli interventi
  • ROI dell'intervento: tempo di rientro dell'investimento
  • Rispetto di adempimenti di legge
  • Un mix di tutte queste ragioni

Come si vede non esiste una dinamica principale o prioritaria perchè questa è soggettiva e legata agli obbiettivi e alle esigenze specifiche.

D) Esiste un denominatore comune nella scelta di un investimento o intervento in efficienza energetica?

R) Sicuramente il denominatore comune quasi sempre presente è il risparmio energetico e l'impatto che ha questo risparmio sul bilancio aziendale, nella maggior parte dei casi gli interventi preferiti sono sempre comprensivi di un mix di problematiche risolte, risparmio/costo/green/immagine/processo.

D) Cosa consiglia Albasystem?

R) Albasystem è un system integrator energetico che progetta e realizza sistemi innovativi e proprietari di produzione e risparmio energetico da attuarsi soprattutto in situazioni esistenti. Gli interventi da eseguire sono sempre concordati con il cliente finale e il suo consulente energetico in base alle priorità individuate dopo un'attenta analisi energetica che parte dal processo produttivo e dalle sue peculiarità. Albasystem ritiene con la sua esperienza che l'autoproduzione energetica basata su un mix tra energie efficienti come la cogenerazione a gas, energie rinnovabili come il fotovoltaico o le biomasse, integrando i sistemi tradizionali presenti in azienda, il tutto gestito da un sistema energetico basato sull'intelligenza artificiale che possa ottimizzare e gestire nel miglior modo tutti gli interventi trasversali effettuati in efficienza energetica come ad esempio un recupero di calore nel processo produttivo, una sostituzione di luci a led o un cambio motori con inverter a basso consumo. Albasystem progetta e costruisce al proprio interno il cogeneratore AspecGen che è alla base del sistema di autoproduzione energetica laddove l'integrazione e la gestione avviene per mezzo del sistema energetico brevettato Aspec Industry.

D) Quali sono i risultati reali dei vari sistemi energetici o dei vari interventi in efficienza energetica?

R) E' ovvio e imperativo che la prima regola è quella di CONSUMARE MENO mediante sistemi performanti ed efficienti, non certo usare dei sistemi inefficienti solo perchè ho tanta energia a disposizione, questo è un vecchio paradigma, magari legato ai sistemi di incentivazione dell'energia che non è più perseguibile.Interventi semplici, che noi peraltro non eseguiamo, come la sostituzione delle luci con i led oi vecchi motori elettrici con nuovi a inverter, o macchinari più efficienti, dalle caldaie ai gruppi frigo a eliminare sistemi a resistenze con sistemi più efficienti, coibentazioni, recuperi di energia, ecc... sono tutti interventi MOLTO UTILI e con un tempo di rientro dell'investimento di pochissimi anni. Ogni intervento di efficienza energetica ha un suo rapporto costo/beneficio che impatta in modo più o meno importante sul bilancio aziendale, l'autoproduzione di energia solitamente ha un impatto più importante ma anche un costo di investimento solitamente maggiore.

D) Perchè viee consigliata l'autoproduzione di energia?

R) L'autoproduzione di energia elettrica e/o termica ha molti aspetti positivi, il primo sicuramente è che impatta subito e direttamente sui costi aziendali ed evita il pagamento mensile parziale o totale della bolletta elettrica (costi fissi a parte), il costo di autoproduzione è molto più basso di quello pagato al fornitore di energia qualunque esso sia e quindi la convenienza è immediata, poi c'è la produzione nel caso della cogenerazione anche dei vettori termici come acqua calda e/o vapore, nei sistemi avanzati di utlima generazione non viene mai o quasi mai prodotta energia in eccesso perchè tutto viene controllato da software di gestione avanzati come Aspec Industry.

D) Se penso che la cogenerazione sia una scelta corretta a chi mi devo rivolgere per avere un'offerta o una valutazione di fattibilità?

R) Nel caso della cogenerazione esistono sul mercato diverse figure, i consulenti energetici, i progettisti, i costruttori dei cogeneratori e i system integrator, ognuno di loro può occuparsi di un aspetto differente dell'impianto, il system integrator potrebbe occuparsi di tutto, acquistando il cogeneratore dal costruttore. Albasystem è sia costruttore che system integrator e può fornire un servizio "chiavi in mano" dallo studio di fattibilità al full-service dopo l'avviamento dell'impianto, può altresì collaborare e utilizzare i fornitori elettrotermici o consulenti energetici di fiducia del cliente finale per alcuni aspetti dell'intervento come gli impianti in campo o il controllo e supervisione.